Obiettivi principali del progetto:
  • Sviluppare nei bambini il senso di identità socio-culturale e di cittadinanza, in un momento storico in cui qualunque tipologia relazionale può trovare piena realizzazione superando i confini di spazio, cultura, etnia.

  • Contribuire ad acquisire strumenti idonei per interpretare, con senso critico e costruttivo, la complessità del mondo circostante.

  • Sviluppare le risorse emotive, affettive e cognitive attingendo stimoli dal territorio di appartenenza.

  • Aumentare il bagaglio di conoscenze storico-geografiche sul proprio territorio per nutrire il sentimento affettivo verso luoghi, memorie, persone.

 
I contenuti emersi:
L’iter metodologico è stato preceduto da un’indagine socio-culturale svolta attraverso un questionario finalizzato ad individuare la percezione e le conoscenze dei bambini sul loro quartiere.
In base alle risposte ottenute si è deciso di organizzare i laboratori con gli studenti nelle seguenti aree tematiche:
- i luoghi dei bambini per conoscersi, giocare, divertirsi (anche mangiando)
- negozi e mestieri (poi diventato scuola & dintorni)
- i luoghi della pesca
- il passato e il presente del quartiere
 
Il metodo:
La metodologia conta tre fasi: operativa, iconica-multimediale e cognitiva.
Gli alunni sono venuti dapprima a contatto diretto con la realtà del territorio e gli spazi del quartiere attraverso visite guidate e interviste.
Successivamente è stato loro richiesto di rielaborare l’esperienza vissuta sia livello individuale che collettivo, mediante conversazioni, visione di filmati e fotografie, realizzazione di disegni e scrittura di brevi testi/didascalie avvalendosi di strumenti cartacei e multimediali.
Le conoscenze non sono state “infuse” meccanicamente da adulto a bambino, ma costruite progressivamente grazie alla partecipazione di tutta la comunità scolastica e le famiglie.
Gli alunni, stimolati e guidati dalle insegnanti e dagli animatori del progetto, sono stati nelle diverse fasi del progetto sia “destinatari” che “attori”, veri e propri protagonisti di una esperienza di cittadinanza attiva.